Anestesisti: come tutelarsi in caso di imprevisti

Il Decreto Legge 138/2011, convertito nella Legge 148/2011 impone ad alcune categorie professionali l'obbligo di stipulare un'assicurazione (rendendo noti estremi e massimali) per la responsabilità civile a sua volta legiferata dall'art. 2043 del Codice Civile che recita quanto segue:

«Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno».

I medici specialisti in anestesia e rianimazione sono inclusi nelle categorie obbligate per legge e quindi sono chiamati a stipulare un'assicurazione anestesista. Al di là dell'obbligo di stipula, questo tipo di polizza è utile per proteggere questa classe di professionisti da colpa grave, per tutelare la loro reputazione e il loro patrimonio personale, considerando che il risarcimento in questo ambito potrebbe raggiungere cifre elevate.

Cos'è e come funziona l'Assicurazione Professionale Anestesisti

È un particolare tipo di assicurazione obbligatoria per legge perché, si sa, il mestiere dell'anestesista è estremamente delicato, dal momento che si tratta con le vite delle persone. Stipulando questa polizza è possibile tutelare l'assicurato e il suo patrimonio personale in caso vi sia una richiesta di risarcimento danni. Danni che possono essere causati da un errore accidentali e ovviamente non voluti ma che purtroppo fanno la differenza.

L'anestesista infatti ha il delicato compito di assicurarsi che il paziente sia addormentato durante un intervento ma che, al tempo stesso, riceva una quantità adatta di ossigeno e di flusso sanguigno.

Di qui ne deriva che il margine per l'errore sia davvero minimo e questa figura professionale segue dunque dei protocolli di lavoro rigidissimi nel somministrare anestesie locali, generali e spinali.

Le conseguenze per la mancata somministrazione di una adeguata cura si possono tradurre in gravi lesioni e, nei casi peggiori, in morte.

Ma vediamo meglio quali sono nello specifico gli errori più comuni:

  • lesioni da intubazione;
  • reazioni allergiche agli anestetici;
  • somministrazione di un farmaco sbagliato;
  • somministrazione di una dose errata;
  • danni ai nervi derivanti da un inserimento sbagliato dell'ago;
  • errori nella somministrazione di anestetico;
  • errori che conducono alla mancanza di ossigeno nel cervello durante un’anestesia totale.

Oltre ai rischi professionali, questo tipo di assicurazione spesso prevede anche la copertura contro i rischi da danno all'immagine che comprende anche le perdite economiche e finanziarie successive al verificarsi del danno.

L'assicurazione anestesista si profila dunque come un valido strumento a sostegno dei professionisti di questo settore che potranno aggiungere alla responsabilità civile anche la tutela legale.

Questo perché delle volte, le conseguenze di errori medici sono gravi al punto di rientrare in un processo penale e sarà dunque utile una polizza che copra queste spese processuali e le sue eventuali conseguenze.

Cosa comprende l'Assicurazione Professionale Anestesisti

L'assicurazione professionale anestesisti va oltre la semplice responsabilità civile. Essa provvede a fornire numerose altre garanzie come:

  • Nessuno scoperto. Lo scoperto è una percentuale del rischio non indennizzabile dall'assicuratore in caso di sinistro. Viene calcolato sull'ammontare economico del danno (ovviamente stabilito prima dello scoperto) da corrispondere;
  • Nessuna franchigia. La franchigia, detta anche scoperto di sicurtà, è la parte del danno a carico dell'assicurato ed è predeterminata dalla compagnia. Può essere di importo fisso oppure calcolata sulla percentuale della somma assicurata. Quindi, la si può conoscere prima del danno a differenza di quanto avviene per lo scoperto.
  • Retroattività di 10 anni (vedi Legge n. 24 dell’8 marzo 2017) a meno che non si tratti del primo anno di attività per cui non vi è interesse ad assicurare condotte non esistenti;
  • Garanzia postuma, per danni cagionati nel periodo di copertura ma la cui richiesta di risarcimento viene avanzata successivamente;
  • Responsabilità Amministrativa Corte dei Conti, per il personale delle Aziende Sanitarie Pubbliche;
  • Rivalsa Azienda Sanitaria, per il personale delle Aziende Sanitarie Private;
  • RC per danni derivanti da interventi di primo soccorso per motivi deontologici (e cioè le azioni doverose);
  • Garanzia a favore degli eredi non disdettabile in caso di morte del professionista;
  • Surrogazione Compagnia di Assicurazioni. Per surrogazione si intende il diritto della compagnia di sostituirsi all'assicurato nei diritti verso il terzo responsabile qualora il danno sia derivato da un illecito compiuto proprio dal terzo;
  • Garanzia infortuni derivanti dallo svolgimento delle attività lavorative. Nel caso specifico sono incluse anche le malattie contratte nell'esercizio della professione come HIV, Epatite, infezioni batteriche virali, ecc.

Assicurazione anestesisti: come funziona quella di categoria

Oltre alla possibilità di fare da soli recandosi in agenzia o facendo un preventivo online, è possibile aderire a delle associazioni di categoria come la siaarti (Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva) per stipulare un'assicurazione professionale anestesisti in convenzione.

Come fare un preventivo Online per l'Assicurazione Professionale Anestesisti

Tenendo conto della grande varietà di garanzie a tutela degli anestesisti, vale la pena ricordare che, spesso, un premio economico equivale ad una copertura incompleta e non adatta a coprire in toto il danno.

Per non incappare in problemi è sempre bene ad un comparatore e confrontare online le migliori offerte proposte dalle compagnie inserendo inquadramento, specializzazione e dati personali ed eventuale convenzione per le assicurazioni siaarti.

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 4 su 5
Basata su 19 recensioni cliente

Le nostre guide

  • RC Professionale

    Guida introduttiva all'RC Professionale

    Tutto quello che devi sapere sulla polizza per la Responsabilità Civile Professionale, la polizza obbligatoria per i professionisti.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    L'RCA con la scatola nera

    L'assicurazione auto con la scatola nera convengono veramente? Ti spieghiamo come funziona e quali sono vantaggi e svantaggi dell'installazione del dispositivo.

    Leggi la guida
  • RC Professionale

    Deducibilità dell'RC Professionale

    I premi dell'RC Professionale sono deducibili dall'IRPEF? Ecco tutto quello che devi sapere sull'aspetto fiscale della polizza obbligatoria.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Assicurazione auto semestrale

    Usi l'automobile o la moto solo nella bella stagione o per periodi determinati durante l'anno? L'assicurazione semestrale ti dà una mano per risparmiare.

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995