Come configurare un modem Infostrada

Come configurare un modem Infostrada
3.7 (73.33%) 3 votes
di | 21-11-2016 | Infostrada, Internet ADSL e Fibra

Stai cercando una guida che ti possa spiegare come configurare un modem Infostrada? Allora siete arrivati nel posto giusto! Già da qualche tempo ci stiamo occupando del tema configurazione, in particolare del settaggio di router e modem a seconda del tipo di operatore con cui si ha l’abbonamento ADSL in casa. Come vedremo nei prossimi paragrafi, la procedura è molto semplice e non necessita di conoscenze tecniche specifiche, quindi tutti potranno farlo tranquillamente.

Per configurare un modem Infostrada è necessario innanzitutto che il dispositivo sia accesso e che sia collegato correttamente alla linea telefonica. Altro punto importante prima di procedere alla configurazione è il collegamento con il computer: il modem deve essere connesso al vostro PC, Mac, laptop, etc… o via cavo (attraverso il cosiddetto Ethernet) oppure via Wireless, nella rete senza fili generata dal router stesso.

1. Come configurare un modem Infostrada: accedere al menu

Una volta accesso il modem e connesso al PC, dovrete aprire il browser per la navigazione Internet del vostro computer (ad esempio Edge, Internet Explorer, Chrome, Safari, Opera, etc…). Sulla barra degli indirizzi (lo spazio dove digitate normalmente l’indirizzo di un sito Internet) inserite il seguente “codice”:

http://192.168.1.1

E’ possibile che l’indirizzo cambi leggermente, soprattutto nelle ultime cifre (ad esempio 192.168.0.1) a seconda del modello posseduto, ma se non riuscite a trovare quello corretto è sufficiente dare uno sguardo al manuale di istruzioni del modem oppure controllare sul dispositivo stesso (in molti modelli, infatti, sulla parte inferiore è presente un’etichetta adesiva bianca con alcuni dati importanti per la configurazione modem ADSL).

2. Credenziali per l’accesso al Menu

Una volta inserito l’indirizzo e fatto click su Invio vi comparirà una finestra popup su cui vi si chiederà di digitare uno username e una password. In gran parte dei modelli di modem in commercio le credenziali di default sono generalmente admin/admin (per lo user e per la password) ma su alcuni brand potrebbero variare (ad esempio admin/password o user/user). Anche in questo caso, quindi, vi consigliamo di dare uno sguardo al libretto d’istruzioni del dispositivo o all’etichetta che trovate attaccata al modem.

3. Procedura guidata per la configurazione ADSL Infostrada

Una volta all’interno del menu del modem vi ritroverete davanti a una serie di sezioni e aree per il settaggio del dispositivo e della connessione Internet. Tra le varie impostazioni, cercate la procedura guidata di configurazione, spesso rinominata Wizard: si tratta di una procedura semplificata che vi permetterà di settare il dispositivo in pochissimi steps, in gran parte automatizzati. In questo modo non avrete alcun problema dal punto di vista tecnico rispetto alla procedura manuale, ma avete bisogno di conoscere alcuni dati. Quali? Lo vediamo nel prossimo paragrafo!

4. Parametri configurazione ADSL Infostrada

Durante la procedura guidata per la configurazione modem Infostrada vi verranno mostrati alcuni parametri, spesso già precompilati, utili al corretto funzionamento della connessione: verificate che i dati immessi siano i seguenti oppure, nel caso in cui fossero diversi, modificateli e seguite tutti i passaggi previsti dallo Wizard:

  • VPI: il valore esatto è il numero 8;
  • VCI: su questa voce verificate che sia presente il numero 35;
  • Protocollo: la maggior parte delle offerte ADSL operano su standard PPPoe/LLC (se, una volta configurata la connessione, la rete continua a non funzionare, potete provare anche un altro protocollo, come ad esempio PPPoA, oppure chiedete aiuto al customer care dell’operatore);
  • nome utente e password Infostrada: potrete provare a digitare “username” sull’ID e “ospite” come password, altrimenti affidatevi ai dati che vi sono stati forniti dal provider insieme al resto della documentazione per la sottoscrizione dell’abbonamento.
  • DNS primario e secondario: lasciate che questi valori vengano assegnati automaticamente dal provider.

5. Riavviate il modem e navigate con Infostrada!

Siete arrivati alla fine della procedura guidata di configurazione? E’ molto probabile che il modem si riavvii in automatico per permettere alle nuove impostazioni di attivarsi e di permettere la prima connessione Infostrada. Se tutto è stato settato al meglio, potrete fin da subito navigare online, scaricare dati, effettuare chiamate e videochiamate in Voip, guardare video o ascoltare musica in streaming, etc…

Se, invece, la connessione è ancora assente (sulla spia Internet del modem la luce è rossa o spenta) oppure non riuscite a navigare nonostante la presenza del segnale, potrete seguire di nuovo la guida e modificare il protocollo a seconda dell’offerta posseduta. Non sapete più come configurare un modem Infostrada dopo innumerevoli prove e settaggi? Allora è giunto il momento di affidarsi all’aiuto del servizio clienti.

Il numero di riferimento dell’assistenza Infostrada è il 155, ma è possibile richiedere supporto anche su canali differenti da quello telefonico. Ad esempio, è possibile poter contattare il customer care via social network, attraverso Twitter o Facebook, o accedere nell‘area clienti che trovate sul sito ufficiale della compagnia telefonica (www.infostrada.it). Un addetto al servizio vi darà tutte le informazioni necessarie per aiutarvi a configurare il modem Infostrada. In alcuni casi è possibile che il problema sia legato ad un guasto alla centrale o ai cavi su cui si irradia la linea: l’operatore verificherà la presenza di malfunzionamenti e, se necessario, aprirà una segnalazione per la risoluzione del problema in pochi giorni (in genere 3/5 giorni).

Abbiamo visto, quindi, come configurare un modem Infostrada: una procedura ormai standard e simile a quella utilizzata per il settaggio con altri operatori, ma necessaria se si vuole avere una connessione stabile e perfettamente funzionante. Vi ricordiamo che se state pensando di cambiare operatore perché volete risparmiare o perché la vostra attuale compagnia telefonica non vi soddisfa pienamente, su ComparaSemplice.it potete conoscere le migliori tariffe e confrontarle tra loro grazie al servizio gratuito per il confronto offerte ADSL.

 

Non solo: è possibile anche richiedere una consulenza gratuita chiamando il numero verde 800 709 993 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica info@comparasemplice.it oppure scrivendoci sulla chat testuale (trovate il pulsante per aprire la finestra chat in basso a destra della pagina). Sia il comparatore che la consulenza non prevedono alcun obbligo d’acquisto.

0321.085995