Fiat 126: come proteggere la storica utilitaria

Chi oggi possiede una Fiat 126 ha molto sicuramente un’auto storica, dal momento che la mitica utilitaria del gruppo torinese è uscita di produzione diversi anni fa.

Assicurare una Fiat 126 significa essenzialmente stipulare un’assicurazione per un’auto d’epoca che, come qualcuno ben saprà rappresenta avere qualche piccolo vantaggio.

Fiat 126: la storia dell’utilitaria

La Fiat 126 è stata prodotta dalla casa torinese dal 1972 al 2000 ma in Europa la sua commercializzazione si è conclusa già nel 1991, continuando poi solo per il mercato polacco.

L’assicurazione Fiat 126 dipende essenzialmente dalle motorizzazioni e dall’anno di produzione: nel caso in cui il veicolo abbia superato i 20 anni infatti, scatta lo status di auto storica e la sua regolare iscrizione all’ASI (Automotoclub Storico Italiano) offre vantaggi su bollo e assicurazione.

Disegnata da Pio Manzù, la Fiat 126 avrebbe dovuto sostituire la 500 rispetto alla quale presentava una maggiore sicurezza dal punto di vista della scossa, osservando i nuovi principi delle resistenze differenziate.

Quattro anni dopo, nel 1976 fu la volta della 126 Personal, che presentava accessori come le tasche laterali portaoggetti e un divanetto posteriore asportabile che si differenzia dalla Fiat 126 4 Personal dotata invece di un divanetto posteriore più largo perché sprovvisto di tasche portaoggetti ma fisso e dai paraurti di plastica anziché cromati e dai fascioni laterali sempre di plastica.

L’anno seguente, nel 1977 veniva maggiorata la cilindrata del motore fino a 652 cm³.

La Fiat 126 Bis

Nel corso degli anni il modello venne aggiornato e rivisto anche per mercati esteri, come la versione con la guida a destra e tettuccio apribile destinata al mercato inglese che ne apprezzò le qualità.

Nei primi anni ’80 fu poi la volta dei restyling come accadde per il modello 126 made by FSM che aveva gli interni ridisegnati ed un cruscotto completamente rivisto, i paraurti integrali, fascioni laterali diversi, specchio retrovisore ma soprattutto l’avviamento a chiave come tutte le altre Fiat e non più a levetta sul tunnel centrale come la vecchia 500.

Alla fine degli anni ’80 e precisamente nel 1987 debuttò quindi la 126 Bis con motore a sogliola, portellone posteriore e raffreddamento ad acqua. Il vano bagagli viene quindi definitivamente trasferito nella parte posteriore dell’auto, come già accadeva per la 500 Giardiniera con il motore di 704 cm³ nella parte anteriore raffreddato ad acqua.

Per quanto riguarda l’estetica, la Fiat 126 Bis presentava nuovi cerchi da 13” e nuovo paraurti posteriore con luci supplementari come retromarcia e retronebbia.

Alla fine degli anni ’90, quindi solo per il mercato polacco, la Fiat 126 uscì nelle versioni Maluch, che in polacco significa appunto piccola e 126P, entrambe con motore raffreddato ad aria e con iniezione elettronica e marmitta catalitica.

Nel corso di tutti questi anni sono stati prodotti oltre 4 milioni di Fiat 126 ecco perché ad oggi sicuramente se ne troveranno molte in circolazione, soprattutto tra gli amanti delle auto d’epoca.

Assicurazione Fiat 126 come auto d’epoca

Viste le date di produzione e vendita non sarà difficile trovare una 126 vecchia di almeno 20 anni.

Le condizioni per entrare a far parte dell’albo storico sono:

  • Buone condizioni del veicolo che deve essere ancora marciante
  • Iscrizione all’ASI (Automotoclub Storico Italiano).

Un passaggio, questo dell’iscrizione all’Asi da fare assolutamente dal momento che l’appartenenza allo status di auto d’epoca offre tutta una serie di agevolazioni che vanno dal prezzo del bollo più basso a quelle che riguardano appunto la polizza assicurativa.

Ecco allora di seguito tutti i vantaggi di un’assicurazione Fiat 126 auto d’epoca.

  • Innanzitutto il costo è inferiore rispetto ad un’assicurazione tradizionale
  • Viene prevista la guida libera estesa a quattro persone: questo significa che tutti i componenti di una stessa famiglia possono guidare il veicolo d’epoca
  • Non si fa riferimento ad una particolare classe di appartenenza dal momento che ne esiste una sola ed è fissa (quindi niente classi di merito più costose)
  • Prevista la possibilità di richiedere alla compagnia la formula garage, ossia il vantaggio di uno sconto o un’offerta particolare per chi dimostra di poter tenere l’auto d’epoca in garage.

Volendo avere chiaro in testa le cifre attorno alle quali gira l’assicurazione Fiat 126, non si parla mai di un costo superiore ai 150 euro annui.

È ovvio poi che ogni compagnia assicurativa applicherà le proprie condizioni, le proprie garanzie ed il proprio prezzo. Per questo motivo se avete intenzione di rispolverare la vostra Fiat 126 dal garage ed assicurarla è meglio fare prima una breve indagine online e ricorrere ad un comparatore per avere l’idea delle offerte disponibili sul mercato.

Basterà inserire i dati della Fiat 126 e in pochi minuti avrete una panoramica delle offerte con prezzi, condizioni e garanzie, mettendovi quindi nella condizione di poter scegliere la migliore assicurazione per la Fiat 126.

 

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 4 su 5
Basata su 19 recensioni cliente

Le nostre guide

  • RC Professionale

    Guida introduttiva all'RC Professionale

    Tutto quello che devi sapere sulla polizza per la Responsabilità Civile Professionale, la polizza obbligatoria per i professionisti.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    L'RCA con la scatola nera

    L'assicurazione auto con la scatola nera convengono veramente? Ti spieghiamo come funziona e quali sono vantaggi e svantaggi dell'installazione del dispositivo.

    Leggi la guida
  • RC Professionale

    Deducibilità dell'RC Professionale

    I premi dell'RC Professionale sono deducibili dall'IRPEF? Ecco tutto quello che devi sapere sull'aspetto fiscale della polizza obbligatoria.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Assicurazione auto semestrale

    Usi l'automobile o la moto solo nella bella stagione o per periodi determinati durante l'anno? L'assicurazione semestrale ti dà una mano per risparmiare.

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995