Assicurazione bonus malus: confronta i preventivi per le polizze

La formula assicurativa da cui dipende l'aumento o la diminuzione del proprio premio assicurativo

La polizza assicurativa bonus malus regola la maggior parte delle polizze auto nel nostro Paese, infatti quasi tutte le assicurazioni auto sono abbinate a questo meccanismo che determina il premio insito nella polizza: si paga di meno se si è virtuosi;si paga di più se si è indisciplinati alla guida. Vediamo insieme di che si tratta e scopriamo tutti i dettagli, nonché tutti i pro e i contro del bonus malus.

Funzionamento del meccanismo di valutazione della guida dell’assicurato

Il bonus Malus è un sistema fondato su classi di merito, si parte dalla classe n° 18, la più alta, dunque dove si paga un importo più alto in relazione all’ rc auto stipulata con la nostra compagnia, e alla classe n°1, dove l’assicurato paga di meno. Il Bonus Malus è quindi come avete giù intuito un meccanismo di valutazione che agisce giudicando, secondo fatti reali e concreti, il comportamento del guidatore. Se si guida con prudenza e diligenza e non si causano incidenti, il bonus malus consente dunque di ottenere uno sconto sensibile sulla polizza auto. Bisogna sottolineare come non tutte le compagnie assicurative utilizzano le 18 classi di merito “canoniche”, al di là di questo dettaglio comunque non irrilevante, tutte le classi di merito specifiche devono necessariamente essere approvate dal Ivass e dunque essere in linea con la normativa standard prevista per il nostro ordinamento. La normativa standard prevede infatti tutta una serie di tabelle che andiamo a vedere nel dettaglio.

Tabelle Bonus Malus

La creazione di queste tabelle è dovuta ad un sistema chiamato classi universali. Sono classi di merito che servono da linee guida generiche per le compagnie assicurative, le quali hanno margini di manovra ridotte nello stabilire le classi di merito correlate alle polizze rc auto che vengono poi vendute sul mercato. Il procedimento è infatti strettamente regolato dall’Ivass come appena accennato, (ex Isvap) che ne stabilisce le linee guida e vigila attentamente sull’interpretazione e l’applicazione delle stesse da parte di tutte le compagnie assicurative.

Polizza Bonus Malus sul secondo veicolo di proprietà

Un’ulteriore precisazione dev’essere necessariamente fatta nei casi di secondo veicolo. La legge italiana stabilisce, in merito al Bonus-Malus, che chi stipula un contratto, per il secondo veicolo, con la stessa compagnia assicurativa oppure una nuova, non potrà vedersi assegnato una classe di merito inferiore a quella concernente il primo veicolo assicurato. Quanto detto è però valido solamente nel caso in cui il primo e il secondo veicolo sono di proprietà dell’intestatario della polizza rc auto con bonus malus oppure da un membro della famiglia di quest’ultimo.

Vantaggi 

Indubbiamente il bonus Malus prospetta tutta una serie di situazioni interessanti, dunque vantaggiose per quanto riguarda il conducente del veicolo che possiede un’assicurazione auto abbinata a questo tipo di opzione. Il primo vantaggio, il vero pro del bonus malus è che finalmente viene premiata in maniera concreta una guida disciplinata e prudente, inoltre a prova del fatto che il bonus malus sia stato un’ottima iniziativa la si riscontra in dati e statistiche che hanno dimostrato negli anni come l’adesione al bonus malus sia stato un importante deterrente per quanto riguarda la causazione di incidenti stradali. Non solo in Italia, in tutte le nazioni in cui è stato applicato il bonus malus in effetti gli incidenti sono sensibilmente diminuiti. Inoltre, grazie alla garanzia bonus malus, se si è dei guidatori diligenti si può davvero risparmiare ogni anno sui premi assicurativi passando quindi ad una classe di merito superiore. In ogni caso un altro vantaggio di sicuro da prendere in considerazione è espresso dal fatto che se l’automobilista decide di cambiare compagnia non perde i vantaggi acquisiti.
compagnie partner confrontate altre compagnie nostre partner

altre compagnie confrontate
Accetto l'informativa privacy di ComparaSemplice.it e Balausta srl (intermediario assicurativo), di tutte le clausole in essa indicate e delle condizioni obbligatorie di utilizzo del servizio di comparazione assicurativa. Non tutti i consensi sono obbligatori. Se vuoi selezionare i consensi parzialmente clicca qui

Accetto le condizioni d'uso del servizio di comparazione e intermediazione assicurativa da parte di Balausta srl (intermediario assicurativo). Se vuoi visualizzare i consensi clicca qui

 
La comparazione è soggetta a remunerazione esclusivamente da parte delle compagnie con cui sussistono accordi di partnership senza nessun aumento del premio rispetto ai preventivi calcolati direttamente sui siti delle compagnie. I prezzi offerti sono uguali o migliori di quelli proposti direttamente dai siti delle assicurazioni. Su ComparaSemplice.it vengono anche confrontati i prezzi di diverse compagnie non partner che non sarà possibile finalizzare sul portale ma direttamente sul sito delle compagnie.
 
Perchè scegliere proprio ComparaSemplice per risparmiare sulla polizza assicurativa dell'automobile?

Perchè siamo i soli ad offrirti un servizio di assistenza telefonico post vendita: coniughiamo così il risparmio della comparazione Web con l'assistenza del tuo assicuratore di fiducia. I nostri esperti hanno esperienza decennale di sinistri e sapranno indicarti le corrette procedure in caso di sinistro da seguire per ogni compagnia. Ti pare poco? Prima di noi non c'era questo servizio!

Svantaggi 

Tuttavia, seppur molto diffuso in Italia il bonus malus ha dalla sua anche molti contro, dunque svantaggi piuttosto evidenti nella sua attuazione. E’ vero che il bonus malus si basa su una stretta logica meritocratica, ma è anche vero che passare nel limbo dei “cattivi” è assai più facile e veloce che restare tra i guidatori disciplinati.

Se si causa un incidente, e dunque si è responsabili di un sinistro si scala di due posizioni verso la diciottesima, fermo restando che è la classe più cara. Non è difficile arrivare a pagare di più se si pensa che si parte dalla classe base, ovverosia  la numero°14, e soprattutto per un altro motivo, come accennato nel paragrafo precedente, vediamo bene di che si tratta.

Il bonus malus attua la sua funzione arbitraria soltanto in un periodo specifico inerente al nostro contratto assicurativo, solamente nei 2 mesi finali alla scadenza della polizza. In pratica se il guidatore si “comporta bene soltanto in quei 2 mesi” il bonus malus ne rileva le conseguenze. Invece per quanto concerne i comportamenti “indisciplinati” il limite temporale è facilmente superabile grazie ad un’eccezione. Se si dovesse causare un sinistro successivamente a tale periodo, lo stesso dovrà essere necessariamente incluso nel periodo di osservazione dell'anno successivo e nel bonus malus di 2 anni dopo, in pratica, e comunque giustamente, non c’è scampo per chi guida in maniera negligente.

Questa “disparità” a volte eccessiva nel meccanismo di valutazione degli indisciplinati ha causato forti perplessità negli addetti ai lavori. Non sono infatti mancate nella pratica situazioni ingarbugliate che non hanno fatto altro che rendere confusa e talvolta decisamente poco fluida tutta la disciplina normativa inerente al bonus malus.

Confronta tutte le migliori offerte assicurazioni auto con il meccanismo del bonus malus. ComparaSemplice.it offre soluzioni in ambito assicurativo rc auto di grande valore e soprattutto di grande risparmio!
GUIDE ASSICURAZIONI AUTO

RCA Online :

stipulare un contratto assicurativo online conviene perché…

Scatola Nera Assicurazione :

installando questo dispositivo sulla tua auto puoi risparmiare fino a…

Assicurazione auto a rate :

hai bisogno di rateizzare la tua polizza annuale e vuoi sapere

TUTTE LE NEWS