Voltura Iren Luce

Come effettuare la voltura di un contratto Iren per la fornitura luce

Se hai effettuato un trasloco o ti sei appena trasferito nel nuovo studio, ed è presente un contatore attivo, è probabile che tu debba cambiare l’intestatario dell’utenza: in questa guida vedremo come effettuare una voltura Iren luce, quali sono i documenti necessari per presentare la richiesta, le tempistiche e i costi previsti. Prima di cominciare, però, rispondiamo ad uno dei dubbi più frequenti in questi casi: bisogna effettuare una voltura oppure un subentro?

Per chiarire i dubbi sulle varie tipologie di attivazione di una fornitura per l'energia elettrica, ecco qui di seguito le altre guide presenti in ComparaSemplice.it:

Continuando a leggere questa pagina potrai raccogliere tutte le informazioni necessarie a sapere come richiedere la voltura di un contratto per l'elettricità con Iren.

Voltura o subentro? Ecco le differenze

La differenza tra le due procedure è abbastanza semplice: una voltura del contratto viene fatta quando la fornitura non viene disattivata e l’utenza non subisce alcuna interruzione nel passaggio da un precedente intestatario ad un altro (ovviamente il fornitore e il mercato di riferimento devono essere gli stessi). Il subentro, invece, avviene quando si sceglie di cambiare l’intestatario su una linea che è stata disattivata in precedenza.

[Torna all'indice]

Dati da avere a portata di mano

Fatta questa importante distinzione, vediamo ora quali sono i dati e i documenti necessari e utili da tenere sotto mano per effettuare una voltura Iren luce. Secondo quanto scritto dal fornitore sul sito ufficiale Irenlucegas.it, bisognerà avere:

  • i dati anagrafici del nuovo intestatario dell’utenza;
  • un documento d’identità in corso di validità;
  • il POD di riferimento (Point of Delivery);
  • il titolo di occupazione dell’immobile (se è di proprietà, in locazione, in comodato d’uso, etc..).

[Torna all'indice]

Cos’è il POD e dove trovarlo

Soffermiamoci brevemente su un dato spesso non molto chiaro per l’utente che sta richiedendo una voltura: il POD, o Point of Delivery, è un codice composto da 14 o 15 caratteri, tra lettere e numeri (i primi due sono sempre le lettere “IT”) che identificano in modo univoco il punto fisico in cui viene consegnata la fornitura e da dove viene prelevata dall’utente. Ogni contatore ne ha uno e rappresenta un vero e proprio “codice fiscale” dell’utenza. Non viene mai modificato, neppure cambiando intestatario o compagnia energetica, e non è legato in alcun modo al codice cliente.

Per trovare il POD è abbastanza facile: si potrà consultare una bolletta dell’intestatario precedente o direttamente il contatore (sul menu interno del dispositivo o su un’etichetta applicata su di esso). Se hai difficoltà a trovare il codice, ti invitiamo a contattare il servizio clienti del fornitore.

[Torna all'indice]

Come presentare la richiesta

Una volta recuperati tutti i dati appena citati, si potrà contattare l’assistenza clienti per inoltrare la richiesta di voltura Iren luce: il numero verde di riferimento è l’800 96 96 96. Il customer care è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18, mentre il sabato si potrà chiamare dalle 8 alle 13.

Un altro sistema per effettuare la domanda è accedere ai servizi Web del gruppo, attraverso la pagina dedicata alla richiesta di voltura Iren: basterà compilare il form online dal browser e seguire attentamente le istruzioni sullo schermo.

In alternativa è possibile presentare la richiesta di voltura Iren luce recandosi personalmente presso uno sportello della compagnia tra quelli sparsi in alcune città e regioni della Penisola. Sul sito ufficiale di Irenlucegas.it, nella sezione Contatti e Sportelli, sono presenti gli indirizzi di tutti i negozi Iren, compresi gli orari di apertura e chiusura durante i giorni della settimana per ogni store.

Tuttavia sarà lo stesso servizio clienti della compagnia ad informarti sulle modalità di invio della documentazione per il cambio intestatario.

Se non hai ancora deciso quale soluzione attivare sull’utenza a tuo nome, ti ricordiamo che su ComparaSemplice.it è a tua completa disposizione un servizio di confronto tariffe luce completamente gratuito e personalizzabile, in grado di farti trovare le migliori offerte in base al tuo profilo di utilizzo (grazie ai filtri di ricerca personalizzabili) e di farti risparmiare fino a oltre 250 euro all’anno sulla bolletta.

Sul nostro portale, inoltre, è possibile richiedere una consulenza senza alcun costo e senza obblighi d’acquisto: per farlo è sufficiente chiamare il numero verde gratuito 800 709 993 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica info@comparasemplice.it oppure chattare in tempo reale con un esperto dalla finestra dedicata che puoi trovare in basso a destra della pagina.

[Torna all'indice]

Tempi di attesa

Dopo aver presentato la richiesta di voltura Iren luce bisognerà attendere la conclusione della pratica per poter vedersi finalmente intestato il contratto dell’utenza dell’abitazione o dell’ufficio. Ma in quanto tempo avviene tutto ciò? Generalmente l’attesa non è affatto lunga, ma dovrebbe concludersi nel giro di una settimana. Potrebbero esserci casi in cui sia necessario un periodo più lungo, fino a due settimane, ma possono essere considerate delle situazioni meno frequenti rispetto alla maggior parte delle richieste pervenute al fornitore.

Ovviamente, se la voltura si riferisce ad un passaggio di un contratto già Iren, i tempi per il cambio intestatario saranno sicuramente molto più ristretti rispetto ad un passaggio da altra compagnia o da un profilo contrattuale differente.

[Torna all'indice]

Costi per la voltura Iren Luce

Per quanto riguarda i costi, sono previsti 27,03 euro di imposta fissa relativa agli oneri amministrativi, se ci si trova in un regime di mercato libero.

Se, invece, si sta operando in un regime di maggior tutela, le cifre sono quelle fissate dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas: oltre al contributo di 27,03 euro di oneri amministrativi, si pagherà un contributo fisso di 23 euro e l’imposta di bollo pari a 16 euro per il nuovo contratto.

Anche per quanto riguarda i costi, ovviamente, sarai informato in modo chiaro e trasparente dal fornitore stesso non appena riceverai la proposta di contratto.

La voltura Iren luce, come puoi notare, è una procedura abbastanza semplice e non comporta una documentazione complessa e difficile da produrre: i passaggi per l’inoltro sono simili a quelli previsti con altri fornitori e, inoltre, c’è la possibilità di espletare la pratica completamente online, attraverso i servizi digitali messi a disposizione da Iren sul portale dedicato.

Se hai ancora dubbi o riscontri dei problemi, potrai rivolgerti in qualsiasi momento all’assistenza clienti Iren attraverso uno dei canali di supporto per i nuovi e i già clienti.

[Torna all'indice]

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 28 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Gas e Luce

    Allaccio di luce e gas

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Domande frequenti

    Tutto quello che ti sei sempre chiesto su contratti e offerte per l'energia elettrica e il gas metano.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Costo al kWh dell'energia elettrica

    Quanto costa un kWh di luce? Scopri il prezzo della materia prima sul mercato libero e tutelato.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Quanto costa un metro cubo di gas?

    Il prezzo di un smc di gas naturale sul mercato libero e sul mercato tutelato.

    Leggi la guida
Tutte le guide

I Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995