Subentro Wekiwi Luce

Subentrare nel contratto luce con Wekiwi: come fare

Stai cercando informazioni su come richiedere un subentro luce Wekiwi? Come per altri fornitori, infatti, anche questa società prevede tale possibilità, attraverso modalità, tempistiche e costi specifici. In questa guida, infatti, vedremo che cosa fare per inoltrare la domanda, quali sono i documenti da presentare e quale sarà la spesa e l’attesa per concludere la pratica.

Se, invece, hai bisogno di allacciare una nuova utenza luce oppure hai bisogno solo di cambiare solo l’intestatario del contratto, potrai trovare più utili le guide seguenti:

Cominciamo, quindi, con la guida sul subentro Wekiwi, facendo prima un’importante distinzione tra due pratiche apparentemente simili ma estremamente differenti.

Subentro o voltura: che cosa cambia

Il subentro, come probabilmente saprai, è una procedura che viene seguita per la riattivazione di un’utenza disattivata in precedenza. La voltura, invece, si riferisce ad una fornitura che non è stata disattivata e che necessita di un semplice cambio intestatario (o al massimo del cambio di offerta o fornitore), senza dover interrompere il servizio.

[Torna all'indice]

Documenti da tenere a portata di mano

Vediamo, quindi, quali sono i dati e i documenti necessari per poter presentare una richiesta di subentro luce Wekiwi. La lista della documentazione è la seguente:

  • dati anagrafici e codice fiscale del nuovo intestatario;
  • tipo di utilizzo della fornitura;
  • indirizzo in cui è presente la fornitura;
  • indirizzo di fatturazione (se diverso dal precedente);
  • contatti di riferimento per le comunicazioni con l’assistenza (numero di telefono e mail);
  • metodo di pagamento scelti per la nuova offerta (IBAN, carta di credito, etc…);
  • codice POD.

Nel caso in cui fossero necessari altri dati, sarà il fornitore stesso a fartelo sapere, così da effettuare eventuali integrazioni sulla richiesta: i contatti di riferimento che fornirai a Wekiwi, quindi, dovranno essere quelli che utilizzi abitualmente, così da poter essere costantemente informato e aggiornato sullo stato della tua pratica.

[Torna all'indice]

Cos’è il POD e dove trovarlo

Tra i dati e la documentazione appena citati troviamo anche il POD (acronimo di Point of Delivery), non sempre conosciuto da chi si appresta ad effettuare un subentro luce Wekiwi: si tratta, in realtà, di un codice alfanumerico, composto da 14 o 15 caratteri (i primi sono sempre “IT”) che identifica univocamente il punto fisico in cui la fornitura viene consegnata dal distributore e prelevata dal cliente. Ogni contatore, quindi, ha un proprio codice POD, che possiamo paragonare ad un “codice fiscale” dell’utenza, poiché non viene mai modificato o sostituito, neppure modificando l’intestatario o cambiando fornitore.

Per trovare il POD è sufficiente consultare una bolletta dell’intestatario precedente (il dato si trova sempre nella prima pagina) oppure il menu del contatore, nella voce relativa al codice. Se hai dei problemi e non riesci a trovarlo, rivolgiti all’assistenza clienti del fornitore, attraverso uno dei canali che vedremo nel prossimo paragrafo.

[Torna all'indice]

Come presentare la richiesta

Se hai già pronta la documentazione e i dati necessari, potrai finalmente contattare Wekiwi per presentare la richiesta di subentro: il sistema più utilizzato è probabilmente la telefonata al numero verde, tramite linea fissa, all’800 17 85 84. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì (festivi esclusi), dalle ore 9 alle 13, e il pomeriggio dalle ore 14.30 alle 18. Il fornitore mette a disposizione anche un numero a pagamento, lo 02 91 31 991, raggiungibile anche da rete mobile (si pagherà a seconda del proprio piano tariffario).

Se preferisci i contatti via Internet, potrai scrivere una mail al fornitore, indicando i dati dell’utenza e l’intenzione di voler effettuare un subentro luce Wekiwi: gli indirizzi di riferimento sono clienti@wekiwi.it oppure info@wekiwi.it. Potrai anche decidere di inviare un messaggio privato attraverso le pagine Wekiwi ufficiali di Facebook o Twitter, se sei iscritto e utilizzi regolarmente uno di questi social network.

Segnaliamo, infine, la presenza di un pulsante “Richiamami” sul sito ufficiale Wekiwi.it (in basso a destra), se vuoi essere ricontattato in un secondo momento dall’assistenza, scegliendo un orario a te più comodo.

[Torna all'indice]

Trova la tariffa migliore con ComparaSemplice.it

Se non hai ancora deciso quale tariffa Energia sottoscrivere sull’utenza che stai riattivando, ti ricordiamo che con ComparaSemplice.it potrai trovare e confrontare le migliori offerte luce in base alle tue necessità di utilizzo, attraverso una ricerca personalizzata.

Se preferisci parlare con un esperto, potrai chiamare il numero verde 800 709 993 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), scrivere una mail all’indirizzo info@comparasemplice.it oppure aprire una live chat direttamente sul nostro portale, attraverso la finestra dedicata. I servizi non prevedono alcun costo né obblighi d’acquisto e vi permetteranno di risparmiare sulla bolletta luce, anche oltre i 250 euro all’anno a seconda della promozione disponibile.

[Torna all'indice]

Tempi di attesa

Non ci sono dei tempi assoluti per un subentro luce Wekiwi, così come per altri fornitori: a seconda del caso, infatti, i giorni di attesa potrebbero essere differenti. Generalmente una settimana dovrebbe essere più che sufficiente per una riattivazione ma la compagnia terrà comunque aggiornato il richiedente sullo stato della pratica, informandolo tempestivamente in caso di ritardi. Se tali ritardi fossero di responsabilità del fornitore, il cliente potrebbe in alcuni casi avere diritto ad un risarcimento.

[Torna all'indice]

Quanto costa il subentro luce Wekiwi

Anche per quanto riguarda i costi non possiamo fornire delle cifre assolute: oltre ai contributi fissi e agli oneri amministrativi, infatti, la quota prevista dal fornitore varia a seconda del servizio sottoscritto, del tipo di offerta scelta, della potenza richiesta, etc… Come per le tempistiche, quindi, il servizio clienti permetterà al cliente di avere tutte le informazioni necessarie in base alla propria richiesta.

Abbiamo visto, quindi, che cosa bisogna fare per presentare correttamente una richiesta di subentro luce Wekiwi, approfondendo i passaggi da compiere per evitare di commettere errori o di dimenticare qualcosa. Se hai ancora dei dubbi o hai qualche problema sulla documentazione necessaria per la domanda, il nostro consiglio è di rivolgerti direttamente al servizio clienti del fornitore, attraverso uno dei canali che ti abbiamo segnalato in precedenza (se hai necessità di risposte più rapide, probabilmente il telefono è la scelta più adeguata): in questo modo potrai ricevere l’assistenza immediata da parte della compagnia e riuscirai in breve tempo ad inoltrare la richiesta secondo le modalità previste.

[Torna all'indice]

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 28 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Gas e Luce

    Allaccio di luce e gas

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
Tutte le guide

I Fornitori

News

Tutte le news
800.709993