Allaccio Luce e Gas Edison

Come richiedere l'allaccio luce e gas con Edison

Richiedere l’allaccio di una fornitura luce o gas potrebbe apparire un’operazione difficoltosa, che solo degli esperti potrebbero fare: in realtà, come vedrai, la procedura è molto semplice e non comporta particolari conoscenze tecniche e/o amministrative. In questa guida ci concentreremo sull’allaccio Edison luce o gas, quali sono i passaggi previsti da questo fornitore per presentare la domanda, i costi e le tempistiche.

L’allacciamento e la prima attivazione di un’utenza è solo uno dei diversi modi in cui si può ottenere la fornitura di energia elettrica o gas metano da Edison. Ecco le nostre guide che ti spiegano tutto su:

Per avere le idee chiare su come effettuare la richiesta per l’allacciamento luce o gas con Edison, continua a leggere l’approfondimento presente in questa pagina.

Allaccio Luce Edison

La richiesta di allaccio di una nuova utenza non è sempre uguale: tutto dipende, infatti, dal tipo di infrastrutture presenti e dalla necessità o meno di effettuare dei lavori per consentire all’immobile di collegarsi alla rete elettrica.

L’allaccio Edison luce potrebbe essere richiesto da un utente per un immobile dove non c’è alcun collegamento alla rete elettrica: in questi casi saranno necessari dei lavori da parte dei tecnici per rendere attivo il servizio nell’abitazione o nell’ufficio.

In alcuni casi, invece, il contatore potrebbe essere già presente e la linea già predisposta, ma non è mai stato attivato il servizio: la procedura sarà decisamente più rapida e non vi sarà bisogno di lavori per l’installazione.

Documenti da tenere a portata di mano

Prima di addentrarci nelle modalità di richiesta, in ogni caso sarà necessario avere a portata di mano i seguenti dati e documenti, che saranno utili nel momento in cui si inoltrerà la domanda per l’allaccio:

  • documento d’identità e codice fiscale dell’intestatario;
  • contatti telefonici e mail su cui ricevere le comunicazioni del fornitore;
  • indirizzo dell’immobile su cui attivare la linea elettrica;
  • tipo di fornitura da attivare (per quale utilizzo, tipo di potenza, etc…)
  • titolo abitativo sull’immobile;
  • modalità di pagamento da utilizzare per il servizio richiesto (IBAN, carta di credito, bollettino, etc…);
  • POD (se il contatore è già presente).

Cos’è il POD e dove trovarlo

Il POD (o Point of Delivery) è un codice identificativo composto da 14 o 15 caratteri che viene assegnato ad ogni punto di accesso alla rete elettrica: stiamo parlando di ogni punto fisico in cui l’energia elettrica viene consegnata dal distributore e prelevata dall’utente. È facilmente riconoscibile perché i primi due caratteri sono sempre le lettere “IT”.

Il POD non viene mai modificato, neppure dopo un cambio intestatario con subentro o voltura (non è legato, infatti, ad altri numeri identificativi come il codice cliente, prettamente commerciale).

Il POD, nel caso di una richiesta per l’allaccio Edison luce, potrà essere recuperato direttamente sul contatore (se già presente nell’immobile) oppure è consigliabile contattare il servizio clienti del fornitore per avere supporto in merito. Se, invece, il contatore non è presente, sarà necessario attendere la fine dei lavori di installazione per ricevere il codice.

Come presentare la domanda

Una volta raccolta la documentazione necessaria, si potrà contattare il servizio clienti Edison al numero verde 800 14 14 14, seguendo attentamente la voce guida del menu. Il numero è riservato a tutti i nuovi clienti ed è gratuito. Sul sito ufficiale Edisonenergia.it, nella sezione Contatti, cliccando sul link “Ti chiamiamo noi”, è possibile fissare un appuntamento o lasciare solo il numero di telefono per essere ricontattato dall’assistenza ad un orario più comodo.

Dopo aver richiesto l’allaccio, l’iter per l’attivazione del servizio sarà differente a seconda del caso:

Se il contatore è presente ma non è attivo

Se non sono necessari lavori di installazione da parte dei tecnici perché l’immobile è già predisposto (in questo caso, come già scritto in precedenza, bisognerà inoltrare anche il codice POD al fornitore o, in certi casi, basterà anche il codice di matricola del contatore stesso), Edison invierà una proposta di contratto al cliente, che dovrà essere firmata e restituita attraverso i canali che verranno comunicati dalla società.

Se non hai ancora deciso quale offerta è più adatta per le tue necessità ed esigenze, potresti confrontare le migliori tariffe luce e trovare la più conveniente grazie al servizio gratuito di ComparaSemplice.it, in grado di farti risparmiare oltre 250 euro all’anno sulla bolletta, a seconda della promozione disponibile. Sul nostro portale, inoltre, è a disposizione anche un servizio di consulenza gratuito e senza impegno d’acquisto: per richiedere l’aiuto di un esperto basterà chiamare il numero sul sito (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), scrivere una mail a info@comparasemplice.it oppure aprire una live chat direttamente sul sito.

Se il contatore non è presente

Se l’immobile è recente o non è mai stato collegato ad un’utenza, sarà necessario effettuare dei lavori per l’installazione del servizio: dopo la richiesta di allaccio Edison luce, quindi, si fisserà un appuntamento per un sopralluogo da parte di un tecnico. Una volta valutata l’entità dei lavori, Edison invierà al richiedente un preventivo con tutte le informazioni sulle modalità, i tempi e i costi.

Dopo aver accettato il preventivo, si sceglierà la data di inizio lavori per effettuare l’allacciamento e l’attivazione definitiva dell’utenza.

Tempi di attivazione del servizio

Com’è facilmente intuibile, i tempi di attivazione del servizio sono estremamente variabili in base al tipo di lavori da fare (se necessari) e dalla tipologia di utenza elettrica richiesta. Se il contatore è già presente l’attesa non dovrebbe superare i 7-8 giorni (un eventuale ritardo rispetto alla settimana di attesa dovrebbe consentire all’utente di ricevere automaticamente un indennizzo, a partire da 35 euro).

Se, invece, sono previsti dei lavori per l’installazione del contatore e l’attivazione della linea elettrica, i tempi saranno specificati all’interno del preventivo.

Costi per l’allaccio

Un allaccio Edison luce ha un costo variabile a seconda della distanza dalla prima cabina di trasformazione in cui verrà collegata l’abitazione (quota distanza, che parte da 184,48 euro fino a 200 metri) e dalla potenza richiesta (la cosiddetta “quota potenza”, poco più di 69 euro per ogni kW). È previsto generalmente anche un contributo fisso pari a 27,59 euro.

Ovviamente sono da tenere in considerazione anche i costi relativi ai lavori di installazione, anch’essi segnalati nel preventivo che Edison invierà all’utente prima dell’attivazione del servizio.

L’allaccio Edison luce, quindi, ha una procedura simile a quella degli altri fornitori di energia elettrica presenti sul mercato: per dubbi o problemi il servizio clienti Edison è a tua completa disposizione e risponderà a tutte le domande relative al vostro caso.

[Torna all'indice]

Allaccio Edison Gas

I casi in cui sia necessario richiedere un allaccio ad una fornitura di gas possono essere molto diversi tra loro e, a seconda delle situazioni, anche i tempi e i costi possono variare notevolmente. Ad esempio, un immobile potrebbe già essere predisposto per l’allaccio Edison gas perché il contatore è già presente: basterà, quindi, sottoscrivere un contratto con l’azienda e in pochi giorni l’utenza sarà attiva.

Se, invece, non è presente alcun collegamento alla rete e il contatore del gas non è presente, sarà necessario effettuare dei lavori per poter accedere al servizio.

Documenti da tenere a portata di mano

In ogni caso, però, è importante prepararsi alcuni dati e documenti che dovranno essere comunicati alla compagnia al momento della richiesta e che sono relativi sia all’intestatario che all’immobile stesso:

  • documento d’identità in corso di validità e codice fiscale dell’intestatario;
  • contatti di riferimento su cui ricevere le comunicazioni da parte di Edison (basterà un numero di telefono ed una mail);
  • indirizzo dell’immobile su cui attivare la linea e/o su cui effettuare i lavori di installazione;
  • tipologia di fornitura richiesta;
  • modalità di pagamento da utilizzare per le bollette (ad esempio il numero del conto corrente o della propria carta di credito);
  • PDR (o Punto di Riconsegna), se il contatore è già presente.

Il fornitore potrebbe richiedere una documentazione più dettagliata riguardo alla titolarità dell’immobile, allo stato residenza o non residenza, etc.., per evitare casi di abusivismo o occupazione abusiva dell’abitazione o dell’ufficio per cui si sta richiedendo l’allacciamento: sarà lo stesso operatore, quindi, a darti tutte le informazioni relative a tali documenti e a come produrli.

Cos’è il PDR e dove trovarlo

Tra i dati da tenere sotto mano, il PDR (o Punto di Riconsegna) è spesso quello meno chiaro per molti utenti: in realtà si tratta di un semplice codice composto da 14 numeri che identifica in modo univoco ogni punto di accesso alla fornitura. In parole più chiare, è un vero e proprio “codice fiscale” del punto fisico in cui il contatore del gas è posto, dove viene consegnato il gas e prelevato dal cliente.

Se il contatore è già presente nell’abitazione, il codice PDR può essere recuperato direttamente sull’apparato o al massimo contattando il distributore locale del servizio (per maggiori informazioni ti consigliamo di chiamare l’assistenza clienti Edison).

Se, invece, non è ancora presente alcun tipo di allaccio, dovrai attendere la fine dei lavori: successivamente, infatti, verrà assegnato un PDR alla nuova utenza, che successivamente potrà essere inoltrato al fornitore per l’attivazione del servizio desiderato.

Il Punto di Riconsegna, quindi, non cambia mai, neppure modificando l’intestatario o cambiando fornitore: non è legato in alcun modo al codice cliente o ad altri dati di tipo commerciale. Un dato simile è presente in caso di allaccio Edison luce e prende il nome di POD.

Come presentare la domanda

Se hai già tutti i documenti o la maggior parte di essi a portata di mano potrai contattare il servizio clienti Edison via telefono al numero verde gratuito 800 14 14 14: la linea è riservata esclusivamente ai nuovi clienti. C’è anche la possibilità di farsi richiamare dal customer care ad un orario prestabilito, più comodo per il cliente: per farlo basterà accedere al sito www.edisonenergia.it, aprire la sezione Contatti e cliccare sul link “Ti chiamiamo noi”.

Se la richiesta è stata inoltrata correttamente, il fornitore ti informerà sui successivi passaggi da seguire per concludere la procedura: ovviamente ci saranno delle differenze a seconda dei casi.

Se il contatore del gas è presente ma non è attivo

Se l’immobile da allacciare è già predisposto per l’attivazione, non sarà necessario alcun lavoro di installazione del servizio: la compagnia, dopo aver valutato la richiesta dell’utente, invierà una proposta di contratto, da sottoscrivere e restituire nel giro di qualche giorno. La documentazione, accompagnata da una copia del documento di identità, dovrà essere inviata attraverso uno dei canali che la stessa Edison comunicherà al cliente (potrebbe essere via mail, via fax al numero 800 031 124 o via Web all’indirizzo clienti.edisonenergia.it).

Prima di sottoscrivere il contratto potrai decidere quale offerta fa maggiormente a caso tuo facendoti guidare dal servizio gratuito di confronto tariffe gas di ComparaSemplice.it, in grado di farti risparmiare addirittura 250 euro all’anno sulla spesa per l’energia (ovviamente a seconda della promozione in vigore nel momento in cui si richiederà il piano). In alternativa è possibile chiamare il numero sul sito (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), scrivere una mail a info@comparasemplice.it oppure aprire una live chat sul sito per avere una consulenza gratuita e senza obblighi d’acquisto da parte di un esperto.

Se il contatore non è presente

Se è necessario effettuare dei lavori di installazione, sarà necessario fissare un appuntamento con un tecnico per un sopralluogo. In base ai dati raccolti, Edison redigerà un preventivo che dovrà essere approvato dall’utente per dare il via ai lavori (entro circa un mese). La data dei lavori verrà decisa subito dopo l’accettazione del preventivo da parte dell’utente, in accordo tra le parti.

Tempi di attivazione del servizio

È chiaro che per attivare una fornitura di energia, compreso un allaccio Edison gas, è necessario che tutto sia a norma e che l’installazione sia sicura. Dopo aver effettuato la richiesta e gli adeguati controlli (e dopo gli eventuali lavori di installazione), il fornitore invierà la richiesta di attivazione al distributore locale. Nel giro di un paio di settimane (10-12 giorni) l’attivazione dovrebbe essere completata. In caso di ritardi lo stesso fornitore informerà il cliente, che avrà diritto (se la responsabilità dei ritardi è dell’azienda stessa) ad un rimborso pari a 35 euro.

Ovviamente i tempi possono variare notevolmente da caso a caso e spetterà al fornitore dare tutte le informazioni in merito al richiedente.

Costi allaccio Edison gas

Anche per quanto riguarda i costi, non è possibile dare delle cifre precise e assolute: la spesa, infatti, varia a seconda di quanto previsto dal preventivo, da quanto stabilito dal distributore locale e dall’ente che si occupa del servizio. Anche in questo caso il servizio clienti Edison risponderà a tutte le domande in merito.

L’allaccio Edison gas, quindi, segue una procedura simile quella prevista per l’energia elettrica per quanto riguarda le azioni da compiere da parte dell’utente. Sulle tempistiche e i costi, lo ribadiamo, sarà il fornitore a darti numeri e date esatti, e che varieranno a seconda della pratica e dei lavori da espletare.

[Torna all'indice]

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 28 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Gas e Luce

    Allaccio di luce e gas

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Domande frequenti

    Tutto quello che ti sei sempre chiesto su contratti e offerte per l'energia elettrica e il gas metano.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Costo al kWh dell'energia elettrica

    Quanto costa un kWh di luce? Scopri il prezzo della materia prima sul mercato libero e tutelato.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Quanto costa un metro cubo di gas?

    Il prezzo di un smc di gas naturale sul mercato libero e sul mercato tutelato.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Codice Pod: cos'è e dove trovarlo

    Tutto quello che devi sapere sul Codice Pod: ti spieghiamo dove trovarlo con o senza bolletta della luce.

    Leggi la guida
Tutte le guide

I Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995