Subentro Edison Gas

Come richiedere il subentro in un contratto gas di Edison

Stai pensando di effettuare un subentro Edison gas? Hai bisogno di sapere come fare per presentare questa richiesta ma non sai quali documenti sono necessari per procedere? E ancora: quanto costa e quanto tempo devo attendere prima che il cambio intestatario sia avvenuto? Nei prossimi paragrafi cercheremo di rispondere a queste e altre domande, offrendoti una guida chiara sull’argomento. Prima, però, ti diamo la possibilità di navigare tra le guide che interessano la richiesta di fornitura di metano a questo fornitore:

Di seguito trovi, invece, tutto quello che devi sapere sul subentro a un contratto gas naturale con Edison Energia.

Subentro o voltura: quali sono le differenze

Il primo dubbio che potrebbe venire in mente a chi non conosce bene le procedure per il cambio di intestatario di un’utenza potrebbe essere il seguente: devo fare una voltura oppure un subentro? In realtà le due cose sono differenti: il subentro, infatti, prevede il cambio dell’intestatario su una linea che era stata disattivata (e che, quindi, dovrà essere riattivata), mentre la voltura si riferisce alla modifica di intestazione di un contratto già attivo. 

[Torna all'indice]

Dati e documenti da avere a portata di mano

Una volta chiarito questo primo punto, siamo pronti per preparare la documentazione necessaria in vista della richiesta di un subentro Edison gas. Ecco nello specifico i dati richiesti solitamente da Edison:

  • dati anagrafici del nuovo intestatario (carta d’identità, codice fiscale, contatti di riferimento per le comunicazioni con il fornitore);
  • indirizzo dell’immobile su cui è presente l’utenza da riattivare;
  • metodo di pagamento scelto per il nuovo abbonamento;
  • indirizzo di fatturazione (se differente da quello dell’utenza)
  • codice PDR (Punto di Riconsegna).

Il fornitore potrebbe richiedere anche altri dati, come ad esempio le letture del contatore, una certificazione di possesso, detenzione e/o utilizzo dell’immobile (per evitare casi di abusivismo e occupazioni abusive: questa certificazione viene spesso allegata alla proposta contrattuale che verrà inviata al richiedente), etc…: qualora fossero necessari sarà l’assistenza Edison ad informarti al momento della richiesta o successivamente, come integrazione della domanda. 

[Torna all'indice]

Cos’è il PDR e dove si trova

Prima di andare avanti nella guida, però, vogliamo approfondire uno dei punti spesso più “oscuri” per la maggior parte degli utenti, ossia il PDR: di che cosa si tratta e a cosa serve? Il Punto di Riconsegna è il punto fisico dove il gas viene consegnato e prelevato dal cliente ed è rappresentato da un codice di 14 numeri, univoco e che non può essere modificato in alcun modo. Il PDR non dove essere confuso con altri codici, come ad esempio il codice cliente o il numero del contratto.

Questo importante dato può essere recuperato attraverso le bollette dell’ultimo intestatario (anche se cliente di altro fornitore) o direttamente sul contatore, attraverso il menu o verificando la presenza di un’etichetta relativa al codice. Se non riesci a trovarlo, potrai contattare direttamente l’assistenza clienti Edison per ricevere supporto adeguato. 

[Torna all'indice]

Come presentare la richiesta

Una volta raccolta tutta la documentazione necessaria, sei pronto per presentare la richiesta di subentro Edison gas. Per farlo è sufficiente contattare il servizio clienti attraverso il numero verde 800 031 141 se si utilizzerà la telefonia fissa, oppure il 199 142 142 da cellulari e smartphone. I numeri in questione si riferiscono ad un’utenza già Edison: per i nuovi clienti, invece, il contatto da chiamare è l’800 14 14 14.

Prima di chiamare il servizio clienti potrai scegliere qualche offerta attivare sull’utenza che riattiverai: per trovare la miglior soluzione in base alle tue necessità di utilizzo, è possibile utilizzare il servizio di confronto tariffe gas messo a disposizione gratuitamente da ComparaSemplice.it: in questo modo risparmierai non solo tempo, ma fino a oltre 250 euro all’anno a seconda della promozione disponibile.

Se preferisci parlare con un esperto potrai farlo senza costi o obblighi d’acquisto grazie al servizio di consulenza, raggiungibile attraverso il numero verde 800 709 993 (il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20). In alternativa potrai lasciare una mail all’indirizzo info@comparasemplice.it oppure aprire una live chat direttamente sul sito.

Una volta effettuata la richiesta, il fornitore del servizio la valuterà e, qualora fossero necessarie integrazioni e/o correzioni, ti informerà attraverso i contatti di riferimento che avrai lasciato insieme agli altri dati.

Successivamente ti verrà inviato un contratto e la documentazione integrativa da sottoscrivere e restituire alla compagnia, generalmente attraverso uno dei seguenti canali:

  • online, tramite la sezione Contattaci presente sul sito Edisonenergia.it, in formato .zip;
  • inviando il tutto via fax al numero 800 031 143;
  • inviando tramite posta la documentazione cartacea all’indirizzo Edison Energia S.p.A. – Servizio Clienti – CP 94 20080 Basiglio (MI).

Tuttavia le modalità di riconsegna dei documenti firmati e sottoscritti ti verranno specificate chiaramente dall’assistenza clienti nel momento in cui ti sarà consegnata la proposta di contratto. 

[Torna all'indice]

Tempi di attesa

La riattivazione di un’utenza e la modifica dell’intestatario non comportano una lunga attesa, tutt’altro: generalmente non si superano le due settimane (circa 10 giorni in media) dalla ricezione della domanda da parte dell’utente. In casi eccezionali, però, potrebbero presentarsi dei ritardi: per queste particolari situazioni sono previsti dei rimborsi automatici dei fornitori verso i richiedenti a partire da 35 euro. Sarai comunque aggiornato dall’assistenza Edison sul periodo necessario per l’espletamento della richiesta. 

[Torna all'indice]

Costi subentro Edison gas

Ma quanto si pagherà per effettuare un subentro con questo fornitore? Come per le altre compagnie, i costi variano a seconda del mercato di appartenenza:

  • per quanto riguarda il mercato di maggior tutela, i costi sono quelli stabiliti dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas: imposta fissa di 23 euro, più 27,52 euro di oneri amministrativi e 16 euro di imposta di bollo. Potrebbe essere previsto anche un deposito cauzionale;
  • per quanto concerne il mercato libero, invece, il costo per un subentro Edison gas dovrebbe essere lo stesso previsto per la voltura, quindi 50,52 euro.

Effettuare una richiesta di subentro Edison gas, quindi, non è assolutamente difficile e non è necessario presentare una complessa documentazione: l’assistenza clienti del fornitore rimane a tua completa disposizione per ogni dubbio o domanda sulla procedura da seguire, in modo tale da evitare errori e/o mancanze. Se, invece, non hai ancora scelto il tipo di offerta da sottoscrivere, continua a navigare su ComparaSemplice.it e a utilizzare i nostri servizi gratuiti per il confronto e la consulenza che ti abbiamo citato in precedenza: il risparmio sarà assicurato. 

[Torna all'indice]

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 28 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Gas e Luce

    Allaccio di luce e gas

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Domande frequenti

    Tutto quello che ti sei sempre chiesto su contratti e offerte per l'energia elettrica e il gas metano.

    Leggi la guida
Tutte le guide

I Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995