Mercato Libero vs Servizio Tutelato

I vantaggi del passaggio al mercato libero

In Italia, il processo di liberalizzazione del mercato dell’energia è iniziato con l’istituzione dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas nel 1995. Mentre il mercato del gas è liberalizzato dal 2003, per quanto riguarda l’elettricità è dal luglio 2007 che tutti i consumatori, anche quelli domestici, sono completamente liberi di scegliere il fornitore.

Inoltre la Legge 4 agosto 2017, n. 124 ossia la “legge annuale per il mercato e la concorrenza” stabilisce che dal 1° luglio 2019 terminerà definitivamente il mercato di tutela del prezzo dell’energia, tutela garantita dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA) per i settori dell’energia elettrica e del gas naturale. Ciò significa che: con l’introduzione del mercato libero, l’Autorità non si occuperà più di aggiornare ogni tre mesi le condizioni economiche e i prezzi per la fornitura di energia elettrica e del gas dei servizi di tutela.

Dunque tutti gli utenti titolari di contratti luce e gas del mercato tutelato, dovranno obbligatoriamente scegliere le offerte del mercato libero per le proprie utenze.

Capire quali sono le differenze tra mercato tutelato e mercato libero è quindi fondamentale per scegliere con maggiore consapevolezza l’offerta e la compagnia energetica alla quale affidare i servizi.

Cerchiamo di capirla insieme.

Mercato tutelato e Mercato libero: i diversi aspetti

Mercato tutelato

Il mercato tutelato permette ai clienti di sottoscrivere un’offerta dal prezzo definito dall’Autorità ogni tre mesi: la grande differenza tra mercato libero e mercato tutelato risiede nel fatto che, nel primo caso esistono offerte dalle caratteristiche e condizioni economiche diverse a disposizione per la sottoscrizione, cosa che non avviene nel mercato tutelato. Tale servizio prevede, infatti, che il costo dell’energia e del metano venga stabilito dall’Autorità, per adeguarsi nella maniera più ottimale ai costi del mercato. Spetta a l’ente stabilire i prezzi delle offerte che valuta in base agli andamenti dei mercati.

Inoltre il servizio di maggior tutela è offerto e gestito esclusivamente dal gestore della zona in cui si trova l’abitazione e, quindi, si occupa solo dell’energia elettrica: il cliente in questo caso, non ha la possibilità di scegliere un unico fornitore per luce e gas.

Mercato libero 

Il mercato libero è caratterizzato dalla presenza di tanti fornitori luce e gas che hanno la piena facoltà di decidere i costi e le condizioni economiche delle tariffe che propongono ai clienti. Secondo l’Autorità i clienti domestici finali, scegliendo una offerta del mercato libero, potranno ottenere diversi benefici, in quanto potranno scegliere di attivare promozioni in grado di soddisfare le proprie esigenze e i propri bisogni di consumo.

Va sottolineato però che, tale mercato non è lasciato allo sbando senza alcun controllo. Proprio per la grande competizione che inevitabilmente si è venuta a creare, l’Autorità dell’energia e l’Antitrust garantiscono la corretta gestione dei prezzi delle tariffe, attraverso un sistema di vigilanza e consulenza. Il controllo è evidente nelle bollette, poiché sono caratterizzate da tre diversi prezzi:

  1. Consumo netto della luce o del gas
  2. Spese di trasporto e gestione del contatore
  3. Oneri di sistema

[Torna all'indice]

I vantaggi del mercato libero

Il mercato libero offre inevitabilmente diversi vantaggi ai suoi clienti, quali:

  • Tanti fornitori da poter scegliere: i consumatori possono più agevolmente trovare l’offerte adatta alla propria utenza. L’elevato numero di compagnie che lo popolano, infatti, ha portato i gestori a sviluppare politiche commerciali sempre più competitive per rimanere sul pezzo. Tali politiche fanno leva sui costi delle promozioni, sicuramente più vantaggiosi rispetto alle offerte del mercato tutelato.
  • Concorrenza tra i gestori: spinge i fornitori ad ottenere un servizio con un ottimo rapporto qualità/prezzo.
  • I prezzi bloccati delle offerte: che permettono di avere un costo fisso per un periodo di tempo senza che questo vari a seconda dell’andamento del mercato.
  • Diverse offerte dual fuel: si tratta di tariffe che permettono di avere un unico gestore per i servizi di energia elettrica e del gas.
  • Rapporto fornitore-consumatore: per il controllo della privacy e altri servizi per la gestione delle procedure tecniche e burocratiche.
  • Servizi aggiuntivi: come l’uso di strumenti digitali e app per la gestione dei consumi

Tali vantaggi, secondo le previsioni dell’Autorità, riusciranno a migliorare il servizio offerto ai clienti domestici grazie alla trasparenza delle condizioni contrattuali e a migliorare le consapevolezza stessa degli utenti.

Al momento, in Italia, i due mercati continueranno a coesistere fino alla data di scadenza del mercato tutelato. Questo perché il passaggio al libero mercato non avvenga bruscamente e venga dato ai fornitori il giusto tempo per prepararsi. La situazione odierna vede le compagnie energetiche offrire tariffe nei due mercati e offerte “ibride” dette PLACET che hanno proprio lo scopo di abituare i clienti al cambiamento.

[Torna all'indice]

Come passare a un’offerta del mercato libero

A luglio 2020 i servizi del mercato tutelato finiranno e tutti i clienti dovranno passare al mercato libero dell’energia. Il passaggio a un’offerta di tale mercato e al fornitore scelto è gratuito e non prevede interruzioni del servizio.

L’unica incombenza data agli utenti è proprio quella di dover scegliere una nuova tariffa luce e gas, cosa non facilissima, dato l’elevato numero di offerte e promozioni.

Comparare le tariffe , diventerà ancor più necessario per riuscire a ottenere un buon risparmio sulle bollette. Vi consigliamo, pertanto, di cominciare fin da ora a utilizzare il compratore di ComparaSemplice.it e se volete una consulenza gratuita e senza impegno di esperti del settore energia, non esitate a contattare i consulenti di ComparaSemplice.it al numero verde o in chat nel sito.

[Torna all'indice]

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 28 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Contratti

    Allaccio di luce e gas

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Mercato Luce e Gas

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Fornitori Luce e Gas

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
  • Forniture energia

    Domande frequenti

    Tutto quello che ti sei sempre chiesto su contratti e offerte per l'energia elettrica e il gas metano.

    Leggi la guida
  • Prezzi Luce

    Costo al kWh dell'energia elettrica

    Quanto costa un kWh di luce? Scopri il prezzo della materia prima sul mercato libero e tutelato.

    Leggi la guida
  • Prezzi Gas

    Quanto costa un metro cubo di gas?

    Il prezzo di un smc di gas naturale sul mercato libero e sul mercato tutelato.

    Leggi la guida
  • Il contatore

    Codice Pod: cos'è e dove trovarlo

    Tutto quello che devi sapere sul Codice Pod: ti spieghiamo dove trovarlo con o senza bolletta della luce.

    Leggi la guida
  • Fornitori Luce e Gas

    Trova il fornitore energia più economico

    Come trovare il fornitore luce e gas più economico? È facile: te lo spieghiamo in questa guida.

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori a confronto

News

Tutte le news
02 20011200