Subentro Edison Luce

Come richiedere il subentro nel contratto luce di Edison

Se stai cercando una guida su come effettuare un subentro Edison Luce, continua a leggere queste righe: troverai delle informazioni utili su come presentare la richiesta al fornitore, i documenti necessari, conoscerai i tempi di attesa e i costi previsti per preparare la pratica di subentro in un contratto per la fornitura di energia elettrica. Prima di cominciare, però, facciamo un’importante distinzione tra questa procedura e le altre procedure relative alla richiesta di fornitura energetica:

Mentre, nel caso dell'allaccio, la differenza è lampante, per quanto riguarda la voltura, le differenze si fanno più sottili.

Subentro o voltura? Ecco le differenze

Molti utenti, infatti, spesso si trovano dover scegliere tra voltura e subentro (entrambe delle procedure per cambiare l’intestatario di un’utenza), senza sapere quale è la più corretta per il proprio caso. In realtà, la procedura di subentro si riferisce ad un’utenza che era stata disattivata. La voltura, invece, si effettua nei casi in cui la fornitura è attiva ma si vuole comunque cambiare l’intestatario del servizio. 

[Torna all'indice]

Dati e documenti da avere a portata di mano

Il gruppo Edison, all’interno del proprio sito ufficiale Edisonenergia.it, cita una serie di dati e documenti da tenere sotto mano al momento della richiesta di un subentro o di una voltura. Ecco, quindi, la documentazione necessaria per presentare la richiesta di subentro Edison luce:

dati relativi al nuovo intestatario (documento di identità in corso di validità, codice fiscale, contatti di riferimento per comunicare con la compagnia);

  • indirizzo della casa o dell’ufficio su cui è posta l’utenza che bisogna riattivare;
  • metodo di pagamento su cui domiciliare le bollette della nuova utenza;
  • indirizzo di fatturazione (se è diverso da quello in cui è presente il contatore);
  • potenza impegnata;
  • codice POD (Point of Delivery). 

[Torna all'indice]

Cos’è il POD e dove si trova

Prima di vedere come presentare correttamente la richiesta, soffermiamoci brevemente su un dato molto importante, il POD (o Point Of Delivery): si tratta di un codice composto da 14 cifre, che indica in modo univoco il punto fisico in cui viene consegnata la fornitura e da cui viene prelevata dall’utente. In pratica il contatore di casa ha un proprio codice POD, diverso da qualsiasi altro, che non viene mai modificato (neppure se sulla stessa utenza viene cambiato l’intestatario o lo stesso fornitore del servizio).

Per trovare il codice identificativo dell’utenza è necessario recuperare una bolletta del precedente intestatario (generalmente il POD si può trovare facilmente sulla prima pagina della fattura) oppure controllare sul menu del contatore. Se vi sono problemi relativi al recupero del codice, potrebbe essere utile contattare il servizio clienti attraverso i contatti che ti forniremo nel prossimo paragrafo. 

[Torna all'indice]

Come presentare la richiesta

Dopo aver raccolto tutti i documenti citati in precedenza, si dovrà contattare l’assistenza clienti del fornitore e richiedere il subentro Edison luce: il numero di riferimento per i nuovi clienti è l’800 14 14 14. Se l’utente è già cliente della compagnia, potrà utilizzare da fisso il numero verde 800 031 141 o da cellulare il 199 142 142. La voce guida del menu vi guiderà fino alla sezione desiderata.

Se non hai ancora deciso quale offerta sottoscrivere potrai trovare le migliori tariffe luce per le tue necessità attraverso il comparatore messo a disposizione gratuitamente da ComparaSemplice.it. In alternativa potete parlare con un consulente per avere il parere e l’aiuto di un esperto, senza costi o obblighi d’acquisto: si potrà richiederlo attraverso il numero verde 800 709 993 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), tramite la posta elettronica all’indirizzo info@comparasemplice.it oppure aprendo una chat in tempo reale direttamente sul nostro portale. Grazie ai servizi di ComparaSemplice potrai risparmiare notevole sulla bolletta Energia, anche oltre i 250 euro all’anno a seconda della promozione disponibile.

Dopo aver scelto l’offerta e presentato la richiesta di subentro Edison luce, il fornitore si occuperà della pratica e, non appena verrà approvata la domanda, redigerà una proposta di contratto che verrà inviata all’utente attraverso uno dei contatti lasciati durante la comunicazione telefonica.

Insieme al contratto è probabile che il fornitore integri la proposta con una documentazione relativa alla certificazione di possesso, detenzione e/o utilizzo dell’immobile: questo tipo di documento è molto importante in questi casi, poiché ha come obbiettivo il contrasto all’abusivismo e i fenomeni di occupazione abusiva degli immobili.

Una volta compilati e sottoscritti, i documenti ricevuti dovranno essere inoltrati alla compagnia, accompagnati da una fotocopia di un documento di identità valido, attraverso uno dei canali che ti verranno specificati. Generalmente viene utilizzato uno dei seguenti sistemi:

  • online, attraverso la sezione Contattaci che si trova sul sito Edisonenergia.it. I file devono essere raggruppati in un unico formato .zip;
  • via fax al numero 800 031 143;
  • utilizzando la posta tradizionale e spedendo i documenti all’indirizzo Edison Energia S.p.A. – Servizio Clienti – CP 94 20080 Basiglio (MI)

[Torna all'indice]

Tempi di attesa

I tempi per il cambio intestatario di un subentro Edison luce non sono lunghi: normalmente questo tipo di pratiche necessitano di una decina di giorni per poter essere espletate, o al massimo 2 settimane. In caso di ritardi rispetto alle tempistiche previste, l’utente riceverà un rimborso automatico a partire da 35 euro (le cifre aumentano all’aumentare del ritardo accumulato). Tuttavia sarà lo stesso customer care del fornitore a tenerti informato sullo stato della pratica e sui possibili ritardi per il cambio intestazione. 

[Torna all'indice]

Costi subentro Edison luce

I costi relativi al subentro Edison luce variano a seconda del mercato di riferimento, come accade per gli altri fornitori:

  • se si tratta del mercato di maggior tutela, i costi sono fissati dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas: si dovranno pagare, quindi, 23 euro di contributo fisso, 27,52 euro di oneri amministrativi e 16 euro di imposta di bollo;
  • se, invece, ci riferiamo al mercato libero, i costi stabiliti da Edison per il subentro ad un’utenza elettrica sono gli stessi previsti per la voltura Edison luce: parliamo, quindi, di 50,52 euro.

Il subentro Edison luce, quindi, prevede una procedura abbastanza semplice e una documentazione facile da reperire nella maggior parte dei casi. Come di consueto, ti ricordiamo che il servizio di assistenza clienti del fornitore è a tua completa disposizione in caso di dubbi o problemi sulla presentazione della richiesta. Se, invece, stai ancora pensando di cambiare offerta o fornitore ma non sai quali sono i più convenienti, ComparaSemplice.it può aiutarti a risparmiare: contattaci attraverso uno dei canali che ti abbiamo segnalato in precedenza per saperne di più. 

[Torna all'indice]

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 28 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Gas e Luce

    Allaccio di luce e gas

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
  • Gas e Luce

    Domande frequenti

    Tutto quello che ti sei sempre chiesto su contratti e offerte per l'energia elettrica e il gas metano.

    Leggi la guida
Tutte le guide

I Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995