Dirigenti: l’assicurazione migliore per chi ricopre posti di responsabilità

Scopri perché molti manager si tutelano con una assicurazione dirigenti e perché, per chi ricopre un ruolo di elevata responsabilità, sia fortemente consigliato, se non indispensabile, stipulare una polizza dirigenti. Iniziando, ad esempio, con la possibilità di affrontare meglio problemi e provvedimenti giudiziali dai quali può diventare davvero complesso districarsi e uscirne senza danni concreti.

La realtà dei dirigenti

In una realtà, sociale e professionale, che diventa sempre più complessa ed articolata, i dirigenti e gli amministratori si trovano ad operare dovendosi muovere fra leggi, codici e direttive che le aziende che dirigono sono obbligate a seguire con estrema attenzione e cura.

Per questo motivo si è ritenuto opportuno rendere obbligatoria, per i dirigenti e gli amministratori, la sottoscrizione di una polizza RC professionale idonea a tutelare queste figure ad elevata responsabilità per tutti i casi in cui sopraggiungano richieste di risarcimento avanzate da soggetti terzi aventi diritto.

Cos’è un’assicurazione dirigente e amministratori

Tra le diverse tipologie di assicurazioni professionali presenti sul mercato, alcune compagnie assicurative hanno optato per un prodotto che sia specifico proprio per questa categoria di figure professionali.

Dirigenti e amministratori, infatti, nell’esercizio della propria attività professionale, sono portati ogni giorno a prendere diverse decisioni importanti e ad assumersi grandi responsabilità, con il rischio spesso di entrare nel mirino degli inquirenti o di terzi che ritengono, a torto o a ragione, di aver subito un danno dall’attività del soggetto in questione, ed essere sottoposti, quindi, ad azioni di natura sia civile sia penale.

Questo può comportare un elevato rischio di subire un depauperamento del proprio patrimonio personale, talvolta anche in misura cospicua, che andrebbe a coprire le spese per la difesa legale, senza contare, poi, eventuali responsabilità anche da un punto di vista penale.

La polizza dirigenti e amministratori è pensata proprio per tutelare il patrimonio personale del professionista: in caso di sinistro, infatti, sarà la compagnia assicurativa a sostituirsi all’assicurato nel pagamento del risarcimento, nel rispetto della cifra massima, in base a quanto stabilito nel contratto di assicurazione.

In questo modo ci si assicura che, in caso di richiesta di risarcimento avanzata da soggetti legittimati, il patrimonio del professionista rimanga intatto e non rischi di venir dilapidato per far fronte alla riparazioni e alle spese legali conseguenti ad una richiesta di risarcimento.

Assicurazione dirigenti e controversie più frequenti

Andiamo ad analizzare ora quali sono i casi più frequenti per i quali i dirigenti e gli amministratori possono essere chiamati a rispondere del proprio operato e dai quali sono tutelati grazie all’assicurazione dirigenti:

  • Omissioni: si tratta di atti o comportamenti che possono determinare danni o lesioni a terzi in conseguenza di un non fare da parte del professionista;
  • Errori: in questo caso, l’oggetto della controversia è una non corretta esecuzione dell’attività professionale dalla quale possono scaturire danni o lesioni a terzi;
  • Negligenza: si può identificare nello svolgimento di un’attività senza la osservanza delle regole e delle modalità previste per la stessa dalla legge, dagli usi o dalle consuetudini;
  • Inadempienza: è la non osservanza degli obblighi previsti dall’esercizio della professione;

Inoltre, l’assicurazione dirigenti prevede anche la copertura delle eventuali spese legali.

Come funziona l’assicurazione dirigente e amministratori

La polizza professionale si attiva in caso di richiesta di risarcimento avanzata da soggetti terzi aventi diritto in conseguenza di atti illeciti commessi dal dirigente o dall’amministratore nello svolgimento della propria attività.

Questo tipo di assicurazione copre diversi casi:

  • Perdite derivanti da una dichiarazione inesatta;
  • Qualsiasi istanza scritta nella quale si ritiene l’assicurato responsabile del danno subito;
  • Qualsiasi procedimento penale promosso contro l’assicurato;
  • Qualsiasi procedimento amministrativo promosso contro l’assicurato;
  • Qualsiasi procedimento arbitrale promosso contro l’assicurato;

Il contratto assicurativo opera in regime claims made, cioè sono coperti i fatti illeciti commessi entro la vigenza della polizza sebbene la validità della copertura possa anche essere estesa e, sempre in sede di stipula del contratto possa essere prevista una sua funzione retroattiva.

L’assicurazione dirigenti viene sottoscritta dall’azienda e, oltre ai dirigenti e agli amministratori, possono essere tutelati anche i professionisti cosiddetti quadri, i quali esercitano funzioni manageriali.

Massimali e franchigia, quando sono previste e a cosa servono

Al momento della stipula della polizza dirigenti, possono essere previsti dei parametri, da inserire chiaramente all’interno del contratto, quali quelli riguardanti i massimali e la franchigia.

Per quanto riguarda i primi, essi rappresentano la cifra massima di un eventuale risarcimento che la compagnia assicurativa si impegna a coprire, e oltre la quale invece sarà responsabilità dell’assicurato dover provvedere.

In genere, qualora apposte al contratto, si tratta di cifre sempre molto alte, in considerazione dello speciale ambito di responsabilità che va a ricadere sull’operato degli amministratori e dei dirigenti di grandi aziende.

La franchigia, invece, va a prevedere una soglia minima, a partire dalla quale e per tutte le cifre maggiori sarà la compagnia a farsi carico del pagamento eventualmente dovuto.

Al di sotto di quella cifra, tuttavia, l’assicurato si impegna a rispondere con il proprio patrimonio.

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 4 su 5
Basata su 19 recensioni cliente

Le nostre guide

  • RC Professionale

    Guida introduttiva all'RC Professionale

    Tutto quello che devi sapere sulla polizza per la Responsabilità Civile Professionale, la polizza obbligatoria per i professionisti.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    L'RCA con la scatola nera

    L'assicurazione auto con la scatola nera convengono veramente? Ti spieghiamo come funziona e quali sono vantaggi e svantaggi dell'installazione del dispositivo.

    Leggi la guida
  • RC Professionale

    Deducibilità dell'RC Professionale

    I premi dell'RC Professionale sono deducibili dall'IRPEF? Ecco tutto quello che devi sapere sull'aspetto fiscale della polizza obbligatoria.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Assicurazione auto semestrale

    Usi l'automobile o la moto solo nella bella stagione o per periodi determinati durante l'anno? L'assicurazione semestrale ti dà una mano per risparmiare.

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995